Herz, Quanto si può risparmiare con un termostato analogico

Coi tempi che corrono riuscire a risparmiare è sempre più difficile, tuttavia molto si può fare a partire proprio dall’impianto di riscaldamento della propria casa. Ovviamente un impianto alimentato con una caldaia sarà più economico di uno elettrico tradizionale, anche se oggi ci sono altri sistemi di impianti che consentono di risparmiare o di autoprodurre energia. Pensiamo però a un comune impianto a caldaia. Lo sai che una buona parte del risparmio dipende proprio dal termostato? Sì perché grazie al termostato si rileva la giusta temperatura che regolerà tutto l’impianto, senza sprechi.

Termostato, non sono tutti uguali

termostato analogicoIn commercio ci sono diversi tipi di termostato, quindi la scelta sarà influenzata sicuramente dalla qualità, dalle offerte del momento, dal costo, ma soprattutto da quelle che sono le sue caratteristiche, quindi il primo consiglio è quello di controllare bene la scheda tecnica del prodotto per farsi almeno un’idea e sul funzionamento e sulle caratteristiche principali. Un termostato analogico, per esempio, ha il vantaggio di essere facile da utilizzare, quindi ideale anche nelle abitazioni dove vivono persone anziane che non sono molto abituate a sistemi sofisticati.

Questo tipo di termostato ha il classico funzionamento on-off. L’accensione e lo spegnimento del termostato, se non si interviene, è di norma regolato dalla temperatura preimpostata, quindi mettiamo che si sia impostato il termostato a una temperatura massima di 21 gradi, una volta che l’ambiente avrà raggiunto la temperatura il riscaldamento si spegnerà.

Quanto fa risparmiare un termostato

Il vantaggio di avere un termostato in casa è certamente quello del risparmio. Grazie al suo funzionamento, infatti, si potrà sfruttare al massimo l’efficienza del proprio impianto di riscaldamento, ma senza sprechi. Si possono dunque regolare i consumi e questo va tutto a vantaggio del proprio budget, ma anche dell’ambiente. Per capire quanto sia importante ottimizzare i consumi, diciamo un’ultima cosa: i consumi fantasma hanno una fetta considerevole della nostra spesa.

Tutti gli apparecchi lasciati in standby consumano, al punto che ci si potrebbero alimentare paesi quanto il Belgio. Occhio alla spesa allora e cerchiamo di installare un termostato appena possibile, in modo da ottimizzare da subito i consumi e iniziare a risparmiare, almeno in questo frangente.